La filiera ittica in Sardegna : stato dell’arte e prospettive, convegno a Olbia il 10 aprile

Martedì 10 aprile, dalle 9:30 alle 18:00, nella sala del Museo Archeologico di Olbia, si tiene il convegno “La filiera ittica in Sardegna – Stato dell’arte e prospettive.Foto 3 - pesca

Il Convegno è organizzato da Laore Sardegna in collaborazione Flag Nord Sardegna, FLAG Sardegna orientale e FLAG Sardegna sud occidentale, con il supporto di Associazione Mediterranea Acquacoltori, Associazione Piscicoltori Italiani e Comune di Olbia.

Il focus del convegno è  la strategia per la pesca e acquacoltura in Sardegna, con l’intervento dell’Assessore dell’Agricoltura e riforma agropastorale Pier Luigi Caria, e in Europa, con l’intervento dell’On. Renata Briano, Vice Presidente Commissione pesca del Parlamento europeo.

La filiera ittica in Sardegna riveste grande importanza sotto il profilo socio-economico e culturale, e l’Isola ha tutte le potenzialità per sviluppare produzioni di eccellenza e garantire la crescita delle imprese, per fatturato e occupazione, ma, come per molti altri contesti produttivi italiani, attraversa una fase critica.

I Gruppi di Azione Costiera, vere e proprie Agenzie di Sviluppo Locale,  operano nell’ambito della Programmazione Europea, e  sono strumenti operativi del FEAMP, il Fondo Europeo Affari Marittimi e Pesca.

I lavori saranno introdotti da Maria Ibba, Direttrice Generale di Laore Sardegna e Benedetto Sechi, Presidente del Flag Nord Sardegna.Foto 2 - piscicoltura

Obiettivo del convegno è fare un analisi del settore ittico in Sardegna e delle sue prospettive future, in relazione anche alle realtà nazionale ed europea, per favorire l’incontro tra i portatori di interesse, al fine di valutare insieme le criticità e le potenzialità della filiera ittica, per valorizzare le produzioni sarde di qualità, legarle fortemente al territorio e garantirne il giusto riconoscimento economico.

Per tutte queste ragioni, il convegno rappresenta un’occasione unica per analizzare lo stato del settore e fornire elementi e indicazioni concrete, che siano sostenibili e immediatamente attivabili.

Sono previste due sessioni, una plenaria al mattino e una costituita da tavoli tecnici nel pomeriggio.  Nella sessione plenaria saranno affrontati i principali temi di interesse del comparto, dalla pesca marittima e lagunare all’acquacoltura, dal quadro economico della pesca e dell’acquacoltura in Sardegna alle opportunità di sviluppo offerte dalla trasformazione dei prodotti ittici.Impianto a mare 2

 

Nella sessione tecnica pomeridiana verranno approfonditi sviluppo, criticità e potenzialità della molluschicoltura, della piscicoltura e della pesca marittima e lagunare; la sessione prevede tre tavoli tematici, introdotti ognuno da una breve relazione di un esperto, che saranno facilitati e animati dai tecnici dei Flag.

Consulta il Programma

Modulo di registrazione al Convegno