Az. 421 – P.E.SC.A. Programma di Educazione Scolastica Alimentare

Loghi Top Pagine GAC NS

GAC Gruppo di Azione Costiera GAC Nord Sardegna
PSL Pesca e sviluppo sostenibile nel Nord Sardegna
CUP H86D13000190007
Numero Azione (riferimento PSL) 4.2.1
Titolo Azione (riferimento PSL) P.E.SC.A – Programma di Educazione Scolastica Alimentare

IL PARTNER ATTUATORE

 

 

 

 

 


 

DESCRIZIONE DELL’AZIONE

L’attività della pesca e le produzioni ittiche rappresentano una grande risorsa sia per quanto riguarda l’economia, sia per quanto riguarda gli aspetti culturali e storici. Troppo spesso questo settore si muove e agisce in ambiti specifici e ristretti, con il risultato che l’universo che ruota attorno a questa attività vecchia come l’uomo risulta sconosciuto e oscuro ai più.

Spesso anche l’immagine stessa del pescatore viene vista con una luce di negatività non appropriata. Oggi più che mai è quindi necessaria un’opera di sensibilizzazione che avvicini i giovani alla cultura ed alle tradizioni marinare ed alla conoscenza approfondita delle caratteristiche del pescato, delle diverse tecniche con le quali viene catturato e delle relazioni con l’ambiente marino.

L’azione si coordina con l’attività dell’azione 2.4.4 in quanto il progetto si pone come finalità e si sostanzia nella realizzazione di percorsi didattico ambientali che coinvolgono i giovani in età scolare, coerenti con l’azione 2.4.4 promossa dalla rete dei parchi, ed una campagna di educazione alimentare per un consumo consapevole del pescato rivolta ai giovani soprattutto delle scuole medie ed elementari.

Il progetto prevede l’organizzazione di un percorso formativo e di una campagna di educazione alimentare al consumo del pesce. Verranno sviluppati importanti temi: si inizierà con l’esplorazione dell’ambiente in cui il pesce conduce la sua vita, osservando il mondo delle varie attività di pesca, per concludere con l’identificazione delle proprietà organolettiche e delle caratteristiche alimentari del pesce. Sarà utile valorizzare, anche con degustazioni mirate, alcune specie massive o scarsamente sfruttate, non solo per una visione di sfruttamento oculato di tutte le risorse ittiche, ma anche come spinta e consiglio al consumo alimentare all’interno della famiglia. Si otterrà, così, un percorso in cui saranno valorizzati gli aspetti biologici del prodotto ittico, la tradizione e la cultura marinara e l’esperienza dei pescatori e, infine, le grandi qualità di gusto e la spiccata tradizionalità che i prodotti ittici, comprese alcune specie poco sfruttate, rivestono nella cucina regionale.


FOTO E VIDEO DELLE ATTIVITA’


DOWNLOAD